21 Gen

Mantenersi in forma con Spin-to-yoga

      Marco "mark" Costantino

Ci occupiamo saltuariamente di trend legati al mondo del fitness e di novità che riguardano le differenti strade che conducono al miglior rapporto con il proprio corpo. Torniamo a farlo grazie ad una nuova tendenza che come sempre salpa da Oltreoceano per approdare alle nostre palestre.

Anche stavolta fra noi e il top della condizione fisica si frappone nuovamente la bici. Non però la due ruote che ci aiuta a scorazzare piacevolmente fra strade e parchi.

Bensì una gym bike, alleato ormai conosciuto per i suoi vantaggi e per la praticità che porta con sè. Siamo insomma dalle parti dello spinning.

Ed ecco che una dietro l’altra le pedalate si alternano a ritmo di musica e sotto l’incitamento di un trainer. Ma non bastano foga e impegno. Ora che parliamo di Spin-to-yoga, o di Cycle-Yoga oppure di Yoga-Ride, non dobbiamo farci prendere dalla frenesia. Perchè l’attività fisica deve tenere conto del benessere interiore.

Avere a cuore il proprio corpo e affidarsi a questo allenamento cardio-vascolare è quindi consigliabile. Ed è ancora più efficace se equilibriamo l’intenso sforzo prodotto dai muscoli con il conseguente rilassamento che lo yoga induce a generare dentro di noi. Per ottenere questo risultato basta conoscere e applicare poche ma mirate posizioni.

Lo scopo è infatti quello di sciogliere i muscoli della parte inferiore del corpo, quella messa più sotto pressione dall’attività. Se questo mix di energia e cura dello spirito vi convince non resta che provare. Più difficile sarà invece convincere un praticante yoga “old school” che lo spinning può fare al caso suo.

 

 

Categorie: Allenamento, Benessere, Fitness Tips, Mantenimento, News, Palestra, Perdita Peso




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+