13 Apr

Bilancieri, Manubri o macchinari isotonici, scopri cosa è meglio per il tuo allenamento

      Paolo Ruggeri

manubri bilancieri macchinari isotonici

Corsa, addominali, glutei sodi, bicipiti. Ricordato tutto? Manca ancora qualcosa. Tapis roulant, pesi, palestra, bilancieri, manubri. Insomma i piacevoli compagni di viaggio verso il proprio benessere ci sono tutti. Ma nell’ipotetica “lista degli invitati”, serve aggiungere le macchine isotoniche? Di cosa stiamo parlando? E’ presto detto… cioè scritto.

 

Nella sostanza, le macchine isotoniche sono gli attrezzi meccanici con movimento guidato, come la leg press. Sono utili per lavorare su determinate fasce muscolari, ma sono preferibili ai più “canonici” manubri e bilancieri? Oppure si tratta di “aiutini” che nel pratico ci danno meno risultati?

 

Intanto parliamo di un mondo, quello delle macchine isotoniche, evolutosi di molto negli ultimi decenni. Un percorso integrato ormai nel fitness moderno e destinato a variare e creare sempre nuovi stimoli. Queste macchine vengono sicuramente incontro all’attitudine di neofiti del fitness o professionisti che hanno necessità di programmi atletici agevolati o ben mirati.

 

Aldilà delle soggettive preferenze, le macchine isotoniche restano comunque semplici da usare, riducono il rischio d’infortunio, permettono di lavorare in maniera più specifica sul nostro corpo. Tornando al quesito di partenza, la risposta va in fondo trovata di volta in volta, in base all’obiettivo prefissato, alla propria capacità motoria e all’esperienza diretta.

 

 

Categorie: Allenamento, Attrezzatura, Attrezzi, Fitness Tips, Mantenimento, Motivation, News, Palestra, Personal Training




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+