06 Giu

Bicipiti d’acciaio (3 esercizi)

      Paolo Ruggeri

bicipiti di acciaio
Quante volte ve lo toccate al giorno? Fermi tutti, so benissimo che non siamo nelle ultime fila di un un cinema durante la proiezione di una rassegna di film soft-core, o in piena notte a gestire il telecomando a volume zero. Il “tocco” di cui sopra è riferito al bicipite.

Chi non ha mai inserito “bicipiti d’acciaio” nella lista delle “cose che vorrei”? Ecco allora tre esercizi che fanno al caso nostro. Impariamo prima di tutto questo vocabolo “Curls”. Che in inglese vuol dire letteralmente “riccioli”. Ora, procuratevi un bilanciere e dei manubri.

Stando in piedi, col busto perfettamente diritto, portate il bilanciere in alto flettendo gli avambracci. Durante l’esecuzione del gesto, fate in modo che i gomiti rimangano fermi e che il busto non curvi all’indietro. Il secondo esercizio è da considerare una variazione sul tema. Nel senso che il sollevamento lo potete fare con due manubri, alternando prima un braccio e poi l’altro.

E per finire, un altro curl, di nuovo col bilanciere. La presa da effettuare stavolta è però inversa, nel senso che le mani afferrano l’attrezzo dall’alto. Questo gesto permetterà anche uno sviluppo armonioso degli arti, visto che lavoreranno anche i muscoli degli avambracci.

 

 

Categorie: Allenamento, Attrezzatura, Attrezzi, Esercizi, Fitness Tips, Mantenimento, Motivation, Palestra, Personal Training




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+