28 Nov

Patate e dieta vanno d’accordo

      Paolo Ruggeri

patate

Oggi parliamo della patata. Nessun doppio senso (please!), ma pieno appoggio a un alimento che fa spesso capolino sulle nostre tavole.

Da quando abbiamo infatti introdotto cibo a base di patate nell’alimentazione occidentale, estimatori del caso non sono mai mancati in Italia.

Partiamo subito col dire che non c’è una diretta correlazione fra mangiare patate e ingrassare. Semmai c’è, ma questo discorso varrebbe allora per un pò tutti gli alimenti, un legame fra l’abuso nel consumo e la perdita della forma migliore.

Non è un caso che spesso vediamo scritta la parola patata” scorrendo la composizione di diverse diete. E diverse sono le ragioni che inducono a sceglierla.

Seppur parliamo di un apporto energetico modesto (70÷85 kcal/100 grammi) l’elevato contenuto di amido fa segnare decisamente un punto a suo favore.

Se ad esempio siamo un pò stufi di frutta e verdura, quasi sempre protagoniste di diete, abbiamo trovato nella patata una valida alternativa.

Non dimentichiamo inoltre che mangiando patate assumiamo vitamine del gruppo B, utili per il normale funzionamento del sistema nervoso, per nutrire cute e capelli, e per il metabolismo di lipidi e proteine.

Grazie alla patata, utile anche quando cerchiamo di favorire un certo senso di sazietà, apportiamo anche vitamina C, potassio e sali minerali.

Una dieta a base di questo “frutto” della terra oltre a garantire proprietà energetiche, ha positivi riscontri anche per il nostro stomaco. Proteggendo le mucose gastriche, la patata favorisce infatti la diuresi.

Ultimo consiglio. Cuocete bene le patate prima di mangiarle per ridurre la presenza di solanina, una sostanza che può avere effetti negativi sull’organismo.

 

 

Categorie: Alimentazione, Benessere, Fitness Tips, Perdita Peso




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+