08 Lug

Cioccolato alleato del fitness

      Paolo Ruggeri

cioccolatoQuante volte ci capita di mangiare del cioccolato? E quante volte pensiamo di star contravvenendo a qualche regola sul vivere sano se ci concediamo troppo a questo peccato di gola?

Beh, sembra proprio che possiamo stare un pò più tranquilli da questo punto di vista perchè questa riserva energetica, se utilizzata con la giusta attitudine, può generare diversi effetti benefici.

Il cioccolato può infatti fungere da deterrente per l’accumulo di grasso, posto che non lo si affoghi fra dolci ipercalorici. Se assumiamo una corretta dose di cioccolato fondente possiamo contare su un buon serbatoio di energia

In tal senso la scienza ci conforta, e ci dice che la produzione di energia durante lo sforzo può essere incrementata e meglio sfruttata se ingeriamo cioccolato.  All’assunzione di questa sostanza è stata infatti rilevato un maggiore afflusso di ossigeno verso le fasce muscolari.

Inoltre, una ricerca italiana condotta al dipartimento di medicina interna dell’Università Sapienza di Roma e pubblicata sul Journal of the American Heart Association, ha confermato la presenza di benefici per la salute dopo aver mangiato cioccolato.

A 20 soggetti di età compresa fra i 60 e i 78 anni, affetti da una patologia che limita la loro capacità di camminare, è stato chiesto di consumare in differenti quantità del cioccolato fondente all’85% di cacao.

Chi mangiava il cioccolato amaro è risultato più agile e veloce nel movimento rispetto agli altri, a conferma dei benefici sulla circolazione del sangue e dell’incremento del flusso sanguigno.

Un dato che può quindi interessare non solo persone in là con gli anni che hanno problematiche nella deambulazione, ma anche atleti che hanno bisogno che riflessi e reattività siano sempre ad un livello soddisfacente.

 

 

Categorie: Alimentazione, Fitness Tips, Motivation, Palestra, Personal Training




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+