04 Nov

Torna la Maratona di New York

      Siria Colorato

maratona

Tanti kilometri. Per la precisione 42.195, calpestati da una quantità infinita di passi. Kilometri che sono stati percorsi ieri all’interno di una delle metropoli più affascinanti del mondo. Se non la più affascinante.

Stiamo parlando di New York City e della Maratona che torna ad attirare l’attenzione di sportivi e appassionati da ogni angolo del globo, dopo un anno di stop.

Infatti la competizione è ancora più sentita in questa edizione perchè lo scorso anno l’uragano Sandy impedì lo svolgersi della gara, e perchè lo scorso aprile a Boston un’altra maratona storica è stata “macchiata” da uno scellerato attentato.

Ma questo evento che dal 1970, quando si tenne la prima competizione nella grande mela, ha proseguito nel diffondere una vivibilità urbana più al passo con le esigenze del vivere sano, è ripartita di slancio.

Un messaggio recepito da decine di migliaia di sportivi provenienti da ogni dove. Sono state infatti 60 mila le iscrizioni dell’edizione 2013, vinta per la cronaca da Geoffrey Mutai, già trionfatore due anni fa (tra le donne, il successo è della keniana Priscah Jeptto, vice-campionessa olimpica).

Diminuita lievemente la partecipazione di italiani, anche se tra i nomi eccellenti al nastro di partenza c’era quello di Valeria Straneo. La vincitrice dell’argento ai Mondiali, al debutto in questa competizione, è arrivata quinta.

Chi invece ha seguito da questa parte dell’Oceano lo svolgersi e l’evolversi della gara dovrà invece assorbire un messaggio di amore per lo sport e per l’attività fisica.

Un incoraggiamento da mettere in pratica quotidianamente alla ricerca del top della forma. Una motivazione utile per riprendere di slancio gli allenamenti e per fare in modo che magari un giorno ci si possa sentire pronti a partecipare ad eventi di questa importanza.

 

 

Categorie: Benessere, Motivation, News, Sport




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+