06 Nov

La corsa senza età: anziani ma in forma

      Siria Colorato

La popolazione italiana è principalmente anziana. E circa il 30% delle persone con oltre 65 anni di età vive in casa e subisce una caduta almeno una volta all’anno. In diversi casi intervengono fattori specifici, mancanza di equilibrio, affievolimento della vista o disturbi senili.

Messi però da parte casi specifici, nei quali entrano in gioco determinati fattori patologici, può inserirsi in questo contesto anche una latente (o più manifesta) pigrizia che molti anziani si portano dietro da anni. Una condizione che può avere effetti ancora più nocivi se parliamo di persone che vivono da sole.

Anche in questo caso quindi l’attività fisica mirata e la ricerca di uno stato di equilibrio psicofisico accettabile vanno messi in primo piano. Insomma, anche a 80 anni, specialmente a 80 anni, c’è bisogno di curare il proprio corpo. In maniera efficace e con la consapevolezza di avere a disposizione un fisico logorato da decenni di vita.

Anche perchè uno stile di vita più giudizioso aiuta ad evitare cadute o problematiche cardiovascolari. Una delle insidie maggiori per un fisico con tanti anni sulle spalle è poi l’osteoporosi, definita tecnicamente un’alterazione degenerativa delle ossa. In questo caso aiuta l’integrazione di sostanze specifiche. E intendo principalmente l’assunzione di calcio.

Buona abitudine da prendere è inoltre quella di seguire un piano mirato di esercizi che tengano attiva la funzione motoria del nostro corpo. Altrettanto utile è l’abitudine di camminare. Per alcuni è possibile correre a 80 anni, o svolgere attività fisica più impegnativa. Ma a patto che non si inizi a farlo a 80 anni, e che un parere di uno specialista risuoni sempre nelle orecchie.

 

 

Categorie: Alimentazione, Allenamento, Fitness Tips, Mantenimento, Motivation, Personal Training




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+