30 Nov

Football americano: sport per uomini duri

      Marco "mark" Costantino

Uno degli sport più popolari negli Stati Uniti è certamente il football americano. Una disciplina che acquisisce sempre più fan anche in Italia per la spettacolarità dei contatti di gioco e per il contorno che accompagna ogni match.

Dall’ingresso in campo delle squadre, ai balletti inscenati dai giocatori per festeggiare le corse in end-zone, per poi arrivare alle mascotte e alle cheerleaders. Una concezione spettacolarizzata dello sport che trova compimento nell’atto finale del campionato, il Super Bowl.

La partita che aggiudica il titolo NFL (National Footbal League), è programmata stavolta per il 2 febbraio 2013 a New Orleans. In Louisiana si svolgerà quindi l’evento sportivo più seguito d’America, che fa registratre ogni anno record di telespettatori e contratti di sponsorizzazione per acquisire spazi pubblicitari fra un touch down e l’altro.

Ma per essere al top della condizione nella fase decisiva di un campionato, che richiede grandi sforzi ad atleti di grosse proporzioni, c’è bisogno di una preparazione specifica. Mesi e mesi di duro lavoro che permettono a questi sportivi di rendere al meglio quando il gioco si fa duro.

La preparazione atletica differisce innanzitutto dal ruolo in campo del giocatore, dalla conformazione fisica dell’atleta e dall’età, viene impostata per migliorare non solo forza e resistenza, ma anche riflessi e rapidità di esecuzione dei giochi. Dopotutto, se non ci si fa trovare adeguatamente preparati sin dall’inizio di stagione si rischia non solo di non essere all’altezza del compito ma anche di farsi male in maniera seria.

L’entità dei contatti è di notevole livello, anche perchè la velocità di esecuzione delle giocate sale col passare degli anni, e con essa la qualità atletica media dei giocatori della Lega professionistica. Gli atleti della NFL svolgono attività di preparazione atletica nella cosiddetta off-season, cioè tra primavera ed estate quando il campionato è fermo. Test specifici per valutare costantemente la condizione fisica e affrontare senza paura uno dei tornei sportivi più duri al mondo.

 

 

Categorie: Allenamento, Infortuni e microtraumi, News, Sport




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+