11 Mar

Italvolley sul tetto d’Europa

      Paolo Ruggeri

Ci piace raccontare ogni tanto storie di sport. Storie che fanno emergere il lato più affascinante e formativo di ogni disciplina, che esaltano sforzo fisico e determinazione, alla ricerca di un risultato vincente.

E se la storia che ci viene da raccontare è “all’italiana”, meglio ancora. Anche se c’è chi considera la dicitura che ci riguarda sinonimo di “scorciatoia per la vittoria” o peggio ancora “combine”. No, qui si parla di Italia come modello di successo nello sport.

Anche se capita di raccontare della vittoria di una squadra turca. Ebbene si, il Vakifbank Istanbul ha vinto ieri la Final Four di Champions nella pallavolo femminile battendo il Rabita Baku 3-0. Ma a gioire è stata anche l’italvolley.

Ma se Busto Arsizio, unica squadra italiana partecipante alla manifestazione tenutasi a Istanbul, perdendo la semifinale ma battendo ieri 3-2 il Galatasaray, è arrivata terza?

E’ vero ma a comandare le operazioni dalla panchina per tutti e quattro i team giunti alla fase finale della manifestazione che decreta la formazione più forte d’Europa, c’erano 4 tecnici italiani.

E’ la prima volta che capita. E capita grazie a Carlo Parisi (Yamamay Busto Arsizio), Marcello Abbondanza (Rabita Baku), Massimo Barbolini (Galatasaray Istanbul) e Giovanni Guidetti (Vakifbank Istanbul).

Il più contento del quartetto sarà quindi Giovanni Guidetti, ma ad esultare può essere ancora una volta la pallavolo italiana, che se non ha visto trionfare Busto Arsizio, può continuare a vantare riconoscimenti per una disciplina nella quale fa scuola ormai da anni.

 

 

Categorie: Motivation, News, Sport




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+