06 Mag

Esercizi per addominali più forti (parte 2)

      Paolo Ruggeri

addominali scolpitiProseguiamo in questo mini viaggio attraverso l’importanza di curare la robustezza e la forza dei nostri addominali. Una serie di movimenti in grado di dare sostanza al nostro fisico e alla sua capacità di rendere al meglio.

Le fasce muscolari che avvolgono la parte centrale del corpo sono assegnate a svolgere buona parte degli sforzi quotidiani messi in campo per le varie attività. E per questo motivo dobbiamo tenere sempre sott’occhio questa parte del corpo.

Partiamo oggi con il seguente esercizio. Sdraiatevi su un lato con il braccio sotto piegato all’altezza del gomito. L’altro braccio invece si appoggia al fianco appena ci ponete sopra la mano.

Allineate a questo punto caviglie, fianchi, spalle e testa e premete il corpo verso l’alto bilanciando l’equilibrio con i piedi. Più semplice a farsi che a dirsi, credetemi!

Il secondo esercizio prevede la stessa partenza. Sdraiatevi quindi su un fianco con le ginocchia piegate ad angolo retto e portatele verso la vostra sinistra. Accompagnate il movimento con la parte alta del corpo ma sollevate leggermente la schiena dal terreno.

Fate una piccola pausa quando raggiungete la massima contrazione dei vostri addominali e tornate lentamente alla posizione di partenza. Ripetete ora il movimento cambiando il lato dell’esecuzione.

Per il nuovo esercizio si parte stavolta a faccia in giù con i piedi uniti e gli avambracci poggiati a terra. Sollevate quindi il corpo mantenendolo dritto fra testa e piedi.

Solo la punta delle scarpe e gli avambracci toccheranno quindi il terreno. Ora portate lentamente il corpo a terra, mantenendo la schiena piatta.

L’ultimo movimento è una variante del precedente. Stessa posizione con faccia in giù (e bilanciatevi sempre con gli avambracci  e i gomiti ben allineati sotto le spalle).

Ora sfruttate al meglio gli addominali facendo fare un saltello alle gambe verso l’esterno e facendole ricadere sempre sulla punta dei piedi.

Tornate quindi con un altro saltello alla posizione iniziale dei piedi e ripetete l’esercizio. Beh, non resta ora che augurarvi un buon allenamento!

 

 

Categorie: Allenamento, Esercizi, Fitness Tips, Mantenimento, Palestra, Personal Training




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+