04 mag

La dieta dei piloti di moto e Formula Uno

      Paolo Ruggeri

La dieta dei piloti

Sfrecciare su motori di razza o sui bolidi della Formula Uno è il sogno di molti. Ma anche il sacrificio di tanti. Bisogna infatti tenere sotto controllo la propria forma fisica ed essere al 100% in pista quando il minimo errore può costare caro. Concentrazione al massimo, quindi. E attenzione allo stile di vita da tenere.

 

Altro fattore da considerare è la dieta, sempre intesa come corretta alimentazione. Cosa mangia un Alonso o un Valentino Rossi? Intanto va ricordato che nei GP la perdita di peso dovuta all’eccessiva sudorazione, è mediamente di 4/5 kg. Ambiente, stress, condizioni meteo: tutto incide. Anche l’abbigliamento ignifugo, il calore del motore, il metabolismo stesso del pilota.

 

Un’adeguata idratazione rappresenta quindi un aspetto importantissimo da tenere in considerazione. Per quanto concerne il cibo invece, va preferita un’alimentazione che mantenga la glicemia costantemente elevata e assicuri una breve digestione. Carboidrati come pasta, riso, pane, patate, non devono mancare sulla tavola imbandita di un pilota. Così come verdura e frutta, contenenti vitamine e sali minerali. La sera bisogna invece reintegrare le energie consumate in pista e quindi tornano utili verdure, pesce, carne magra.

 




COMMENTI


Johnson Store Tapis Roulant Horizon Fitness Tempo Fitness Treo Vision Matrix
Facebook
Twitter
Google+
Johnson Store
6 MOSSE SU FB
Personal Trainer Blog su FaceBook